Il cristianesimo è la forza unificante dell’Europa

Mariusz Frukacz, www.frammentidipace.it

“Il cristianesimo è la forza unificante dell’Europa”

Lo ha detto monsignor Henryk Hoser, Arcivescovo di Varsavia – Praga nella sua omelia, nel corso della celebrazione eucaristica che si è svolta stamane nella Chiesa Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria a Varsavia.

Alla messa insieme ai fedeli della parrocchia erano presenti i partecipanti del Congresso d’Europa Christi.

“L’Europa è un continente di nazioni si straordinaria pecularietà”, ha detto l’Arcivescovo, e facendo riferimento alle letture del Vangelo odierno ha ricordato che: “Dio determina e dà forma alla terra. Egli, è il principio e la fine, l’Alfa e Omega”.

L’arcivescovo ha ribadito che secondo le sacre scritture: “Dio è il Signore della storia. Non dobbiamo dimenticarlo”

Per questo – ha continuato l’Arcivescovo Hoser – “Nella nostra epoca fede, speranza e amore devono essere presenti nelle nostre attività personali e sociali”.

Nel rapporto tra cielo e terra “Gesù riporta l’equilibrio tra il sacro e il profano”, purtroppo questo equilibrio sembra oggi in pericolo. Per l’Arcivescovo rischiamo di diventare servi di Cesare e schiavi della cultura del vitello d’oro”.

“L’unità dell’Europa cerca di formarsi solo sulla base di fattori economici. È un edificio molto diligente e stabile della Torre di Babele. Pertanto, le persone in Europa rischiano di perdere l’uso di una lingua e di un anima comune

“Se l’Europa perde la memoria e la cultura profondamente cristiane – ha precisato Hoser – essa cesserà di essere un ‘Europa in senso stretto della parola”.

L’arcivescovo ha anche sottolineato il potere unificante del cristianesimo, che l’Europa sta ancora modellando. “Questa dovrebbe essere un’Europa delle nazioni, non una federazione di stati oppressi dalle condizioni economiche” ed ha aggiunto “La diversità nell’unità della fede e il mondo dei valori è la base per il futuro dell’Europa”

L’arcivescovo ha ricordato che San Giovanni Paolo II ha parlato della speranza come valore fondante e centrale per l’Europa.

E Papa Francesco ha ribadito che “la dignità della persona umana” è la più grande conquista dell’Europa

Prima della benedizione ha avuto luogo l’adorazione del Santissimo Sacramento per le intenzioni di pace in Europa e nel Mondo.

Editore: Tygodnik Katolicki "Niedziela", ul. 3 Maja 12, 42-200 Czestochowa, Polska
Redattore capo: Lidia Dudkiewicz • E-mail: redakcja@niedziela.pl